Centro Porsche Lugano
Tel. +41 91 961 80 60
info@porsche-lugano.ch

14.03.2019 | 992 Presentazione VIP

Una serata senza tempo: Al Centro Porsche Lugano la nuova 911

Difficile trovare le parole giuste per descrivere una serata travolgente che ha calamitato a Noranco decine di appassionati del marchio di Stoccarda. Giovedì sera 14 marzo il Centro Porsche Lugano ha spalancato infatti le sue porte a un evento a dir poco eccezionale per il carico di aspettative ed entusiasmo. Occasione la presentazione in esclusiva della nuova fiammeggiante 911, 8a generazione da quella prima vettura prodotta a Zuffenhausen ben cinquantasei anni fa, nel 1963, prima tappa di un viaggio oggi sfociato in questa magnifica supercar, somma dei tanti modelli che l’hanno preceduta e chiara visione di cosa sarà Porsche in futuro.

Gli ospiti hanno raggiunto l’esclusivo Centro di Noranco in prima serata, accolti da un avvolgente sottofondo musicale che li ha accompagnati in un evento di gran classe organizzato e allestito dalla Mazzantini&Associati SA di Lugano. È stato infatti Roberto Mazzantini insieme al padrone di casa, Ivan Jacoma, direttore del Centro Porsche Lugano, a ricevere i centosettanta invitati selezionati che, dopo un soft drink d’accoglienza, sono stati solleticati da un video che ha subito riportato l’attenzione sulla vera protagonista dell’evento: icona tra icone, punto fisso in un mondo dove mode, stili e tendenze si susseguono a ritmi incalzanti, spesso senza lasciare traccia.

Silhouette dal design senza tempo la Carrera 911, auto moderna dal sapore antico, dove progresso e tradizione si fondono sapientemente dando vita a una creatura dallo stile assolutamente inconfondibile. In cui passato e futuro si incrociano, mescolano e contaminano, un’evoluzione perfettamente condensata dalle straordinarie acrobazie e dall’evoluzione musicale dei giovani di “Night Project” che ha accompagnato infine l’ingresso in sala di due vetture. Due modelli esclusivi, 911 Carrera S e 911 Carrera 4S, due stili per un’auto senza tempo che ha calamitato da subito decine di sguardi estasiati.

Immediata è stata infatti la percezione di trovarsi davanti ad una creatura sublime, dal nuovo linguaggio formale ma assolutamente familiare, con le sue linee pronunciate, l’ampio lunotto con la fascia di raccordo luminosa tra le luci posteriori, poi la grande chiarezza nell’abitacolo dove si incontrano la classica ergonomia di un’auto sportiva e le odierne possibilità digitali. Un mondo da esplorare come hanno dimostrato i tanti ospiti che non si sono fatti certo scappare l’opportunità di sfiorare i due modelli, salirci e lasciarsi trasportare dalle infinite emozioni di essere avvolti in un ambiente esaltato da quell’inconfondibile profumo di esclusività.

Serata dunque irripetibile, sottolineata da un ricco buffet firmato da Daphny SA di Mendrisio, che ha accompagnato i quasi duecento ospiti verso fine serata, allietata da un dessert nel reparto carrozzeria del Centro Porsche. Location impreziosita dall’esposizione di vari modelli 911, carrellata generazionale che, dalla mitica 901 del 1963, passando per la 964 fino alla più recente 991, ha voluto accentuare quell’evoluzione temporale sfociata appunto oggi nell’indiscussa protagonista della serata. Evoluzione, crescita, una costante maturazione per restare sempre al passo coi tempi, cambiando, ma restando comunque fedeli a se stessi. Carrera 992: l’auto sportiva senza tempo, nella sua migliore accezione.