Centro Porsche Locarno
Tel: +41 91 735 0 911
info@porsche-locarno.ch

Alexander Fach è inarrestabile

Porsche Design custom-built Timepieces

Il secondo appuntamento della Porsche Sports Cup Suisse è stato dominato da Alexander Fach: al Lausitzring il pilota diciottenne sponsorizzato ha ottenuto il punteggio massimo con due vittorie al volante della Porsche 911 GT3 Cup. Nel raggruppamento delle Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport MR, Laurent Misbach ha potuto festeggiare i suoi primi due successi della stagione. La classe per le auto da corsa a motore centrale senza pacchetto MR è stata vinta due volte da Philip Hagnauer. Il gruppo Open GT ha visto la Porsche 911 GT3 Cup di Ray Calvin come vincitrice. Come già a Spielberg, in Austria, Nicolas Garski ha vinto la gara di regolarità della Porsche Drivers Competition.

Porsche Sprint Challenge Suisse: GT3 Cup
A due giorni dal suo 19esimo compleanno, Alexander Fach si è potuto complimentare con se stesso – per il campione in carica della GT3 Cup il secondo weekend di gare della nuova stagione è andato secondo i piani. Al Lausitzring ha conquistato la pole position in qualifica e ha vinto sia la prima sia la seconda gara, segnando ogni volta il miglior tempo sul giro. Ha così raccolto il punteggio massimo possibile. Il suo proposito di difendere il titolo è sulla buona strada.

Il vice campione in carica Dominik Fischli è il primo a subire questo predominio. Come Fach, è al suo secondo anno come pilota sponsorizzato supportato dal Porsche Motorsport Club Suisse e da Porsche Schweiz AG. Con due secondi posti incontrastati in Sassonia ha ripagato questa fiducia. La lotta per le terze posizioni è stata più avvincente. In gara uno, Gregor Burkard si è assicurato questo piazzamento davanti allo svedese Mike Knutzon. Questo risultato si è mantenuto anche nella seconda gara fino al settimo giro: a questo punto, Gregor Burkard è finito indietro e alla fine si è classificato solo undicesimo, mentre Knutzon è salito sul podio per la prima volta. Un grande risultato per il pilota che è appena uscito dalla Porsche Racing Experience.

Anche Peter Hegglin ha ottenuto una buona prestazione al Lausitz. Nella prima gara è stato costretto a ritirarsi già al giro di partenza – per poi rifarsi nella seconda: dall’undicesimo posto in griglia si è issato impetuosamente fino alla quinta posizione.

«Per me è stato ovviamente un gran weekend. Abbiamo dominato l’intera giornata di gara e portato a casa tutti i punti disponibili», afferma felicissimo Alexander Fach. «Il tracciato del Lausitzring è molto tecnico e impegnativo, il che sicuramente mi ha favorito. Il team ha fatto un ottimo lavoro e mi ha fornito un’ottima macchina».

Porsche Sprint Challenge Suisse: GT4 Clubsport
Il viaggio a Lausitz ha premiato anche Laurent Misbach: dopo il combattuto sesto posto all’apertura stagionale in Austria, ha festeggiato i successi tanto attesi nella classe 10 per l’attuale Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport MR sul tracciato di 4,534 chilometri vicino al confine polacco. Nella prima gara, Misbach ha approfittato di una brutta partenza del suo compagno di squadra dell’Orchid Racing Jean-Edouard Roussel, che è scivolato dalla pole position alla quinta posizione al primo giro. Il secondo posto è andato al vincitore del Red Bull Ring Thomas Herbst, che ha tallonato Misbach da presso: al traguardo i due primi classificati avevano tra loro un distacco di soli 334 millesimi. Il terzo posto è andato ad Alexandre Mottet che era partito dalla sesta posizione in griglia.

Misbach ha vinto anche la seconda gara al Lausitzring nella classe 10 – anche se dalla pole position ha inizialmente perso una posizione a favore di Thomas Herbst. Al quarto giro ha però ripreso il comando. Herbst ha dovuto anche lasciar passare Alexandre Mottet al settimo giro ed è terminato quarto davanti a Sadamoto Takahashi che era risalito dalla settima posizione in griglia.

Nella classe 11 della Porsche 718 Cayman GT4 Clubsport senza pacchetto MR, l’uomo del weekend è stato Philipp Hagnauer. Nelle qualifiche della prima gara ha conquistato la pole position con un vantaggio di circa 0,7 secondi e l’ha facilmente trasformata in vittoria. Patrick Schetty è arrivato secondo, mantenendo un vantaggio di soli 382 millesimi di vantaggio nel duello con Thomas Brauch. Renzo Kressig ha tagliato il traguardo al quarto posto. Anche la seconda gara di Lausitz è andata a Hagnauer, il quale si è dovuto difendere da un gruppetto di tre inseguitori, incluso il suo diretto antagonista Schetty, che al termine ha mancato la vittoria di classe per soli 2,3 secondi. Anche il terzo posto è stato molto combattuto: solo all’ultimo giro Jens Richter ha superato Thomas Brauch al quarto posto e ha iniziato la caccia a Kressig che si è salvato sul traguardo con un vantaggio di soli 107 millesimi.

«È un bene che io abbia partecipato alla trasferta sul Lausitzring: la pista è molto interessante e richiede allo stesso tempo abilità di guida e coraggio», afferma Laurent Misbach. «Nella prima gara sono riuscito ad assumere il comando alla prima curva, ma ho dovuto difenderlo da Thomas Herbst fino al traguardo. Nella seconda corsa è riuscito a superarmi, malgrado fossi partito bene. Poi l’ho tenuto sotto pressione, finché non ha commesso un errore. A quel punto, con il giro più veloce in gara sono riuscito a cogliere anche la seconda vittoria».


Porsche Drivers Competition Suisse (PDC)
Nicolas Garski
si è aggiudicato anche il secondo appuntamento della Porsche Drivers Competition Suisse. Nella gara di regolarità su nove giri al Lausitzring, il pilota della Porsche 911 GT3 è riuscito a deviare di soli 1,13 secondi dalla propria media. Come già al Red Bull Ring austriaco, il campione in carica Peter Gafner si è dovuto accontentare del secondo posto. Sempre alla guida di una 911 GT3, non ha potuto eguagliare la formidabile regolarità del suo concorrente – malgrado anche lui si sia concesso solo uno scostamento di 2,15 secondi in totale. Il terzo posto è andato a Jens Puhlfürst su 911 GT3 RS, mentre Heinz Podak ha conquistato la quarta posizione al volante di una Porsche 718 Cayman T.

«Con il viaggio al Lausitzring, la Porsche Sports Cup Suisse ha aperto una nuova strada – le caratteristiche speciali e il fascino di questo circuito hanno impreziosito la nostra trasferta in Sassonia», spiega Richard Feller, responsabile della Porsche Sports Cup Suisse. «Ancora una volta abbiamo vissuto un motorsport emozionante in tutte le classi. I risultati dei nostri piloti sponsorizzati Alexander Fach e Dominik Fischli evidenziano l’alto livello tecnico alla guida. Sono particolarmente contento che siamo riusciti a coltivare anche nella nuova stagione l’atmosfera familiare nel paddock».

Galerie